Rifiuto (meglio ancora anche noi!) seccamente la frase “Non cerco simili”

Spesso sentiamo in giro tra i social di Facebook, dell’instagram ecc. è questa frase “Non cerco simili”. Questa frase è stata molto usata dalle persone soprattutto quelli che nascondono bene le loro sordità facendoli credere di essere udenti oppure dalla loro vergogna, della propria handicap, ovviamente non sono ancora riusciti accettare la propria sordità.
Secondo me, quella frase che chiamiamo “razzismo” purché tra persone di colore che li disprezzano a causa del colore della pelle diverso. Ecco è la stessa cosa vale anche tra i sordi, ovviamente non riescono accettare vedendo ai quelli che segnano o parlano e scrivono male l’italiano e anche quelli diversi dal loro gruppo. Quindi è un fatto molto grave e comportamento infantile.
In realtà lo sanno benissimo ma non vogliono accettare, per esempio mi ripeto con moltissime volte a tutte le persone sorde che siamo sempre sordi lo stesso. Sapete il perché? E’ abbastanza semplice e chiaro, in quando andiamo a letto ci togliamo le protesi acustiche o l’impianto cocleare restano veramente sordi molto puri pertanto non sentono proprio nulla! Vale lo stesso se fanno anche gli esami di audiometria. Semplicemente le protesi acustiche e gli impianti cocleari sono solo supporti di strumenti per far SOLO sentire meglio e basta.
La cosa che dovrete sapere a tutti: Noi non siamo MAI simili a nessuno. Appunto siamo esseri umani come tutti. Ovvio che abbiamo qualcosa di comune però la parola non simili è molto brutto e disprezzativo. Semplicemente con chi va d’accordo, allora si frequenta, altrimenti no. Il Bianco e il Nero sono diversi ma si aggiunge anche il Giallo e il Rosso. I Colori diversi ma stanno insieme come umani senza discriminare nulla.
Un altro esempio, io e Laura stiamo insieme da 3 anni ma sappiate che io e lei abbiamo qualcosa di diverso? No, assolutamente! Io sono semplicemente sordo oralista e ho imparato anche la LIS quindi sto con lei che ha l’impianto cocleare. Ma stiamo insieme e condividiamo in tutto. Lei sente un po’ meglio di me ma non ci facciamo mai i problemi, quindi qual è il vostro problema?
Perciò prendete il nostro esempio che viviamo in pace e anche la parità di uguaglianza.
Ho una domanda da farvi? Un sordo (non dico segnante o impiantato cocleare) che frequenta un altro sordo sono simili?

L’ASU dice basta discriminazione! Superiamoci insieme e saremo sempre protagonisti!

Grazie di averci letto
Buona giornata
Mirko

#amicisordieudenti
#sordi
#360ºintegrazione
#dirittisordi
#LIS
#impiantaticocleari
#oralisti
#udenti
#udenti_insieme_sordi
#nodistinzioni
#norazzismo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.