Pietismo non serve nulla!

Prima di tutto non dovete sentirVi il pietismo nemmeno subire. La cosa più bella è dovrete amarvi in se stessi e gli altri. Se non si accetta come siamo fatti noi della nostra sordità, altrimenti saremo fuori o non possiamo farci nulla. So bene che è una forte frustazione ma è possibile superare con una forza di ottimismo e di fiducia. Non è mai facile comunque è fattibile. Tutto questo aiuta anche a puntare meglio a credere in se stesso per l’integrazione della propria buona filosofia!

Questo è un mio consiglio per tutti sordi dell’Italia 🙂

Mirko

#amicisordieudenti
#sordi
#360ºintegrazione
#dirittisordi
#LIS
#impiantaticocleari
#oralisti
#udenti
#udenti_insieme_sordi
#nodistinzioni

Annunci

Sogno un vero lavoro e i diritti per tutti noi sordi!

Ciao Amici!
scrivo un mio pensiero specialmente per tutti noi sordi, comunque si trattano due cose veramente fondamentali. Visto che le associazioni litigano tra di loro per scopi di interessi e obiettivi tra riconoscimento della LIS, dell’impianto cocleare, della logopedia, dei diritti e anche dei documenti delle leggi di 104 ecc.ecc.Dal mio punto di vista è una grande perdita di tempo per tutti noi sordi compreso tra segnanti, oralisti e anche impiantati. Perché in questo momento le priorità più importanti è dare un posto di lavoro per molti sordi disperati e ci sono anche dei casi tipi simili al mobbing che sono pure maltrattati male dai loro uffici oppure non li fanno crescere/evolvere a migliorare il proprio lavoro in crescita equivale con gli udenti.
Secondo me è molto importante perché si aiuterebbe a creare meno problemi della disoccupazione e dell’economia finanziaria.
Infatti non è giusto che qualcuno vivono godendo solamente grazie dalla pensione d’indennità di 545 euro al mese ignorando a cercare i posti di lavoro. Secondo me, è molto meglio che cerchino i posti di lavoro perché aiuterebbe di più a guadagnare i veri soldi grazie dal lavoro e anche aiutando allo Stato Italiano a trovare più investimenti grazie dalle trattenute di tasse sulle nostre buste paghe. Insomma siamo noi che dobbiamo rimboccare le maniche e aiutarci a vicenda per migliorare tutti noi. Per esempio, gli altri disabili di tipo ciechi, della carrozzina ecc. li vedo molto più combattenti e volenterosi a lavorare proprio personale per renderli più felici della loro vita. Ecco dobbiamo fare lo stesso anche per noi!
Rivolgo al nostro Governo di assumere di più ai posti di lavoro per tutti noi sordi, ovviamente si dovrebbe modificare anche la legge 68/99 per avere più possibilità. Certo che anche ai diversamente abili hanno loro bisogno dei posti di lavoro, ma hanno un grande vantaggio che riescono trovare i posti di lavoro molto quasi alla pari con gli udenti che possono sentire con il telefono, possono imparare la lingua inglese, possono diventare dirigente ecc..
Poi un’altra cosa molto importante, per quanto riguarda i diritti di lavoro che è più delicato e difficile rispetto a cercare i posti di lavoro, non è semplice ma è fattibile, basta avere un po’ più coraggio e combattivo per la propria vita quotidiana personale. Vi dico che è fondamentale ma non vi dico la carriera del lavoro!
So che ci sono persone maltrattati male e messi in parte per non farli crescere il proprio lavoro personale ovviamente diventare più grosso come fanno gli udenti. Anche se il lavoro è bello o meno importante o scarso, non importa, conta la propria crescita personale, bisogna combattere e chiederli più spesso e soprattutto farsi rispettare da loro!
Non abbiate paura, ma affrontate in modo correttezza e diplomatica. Se non vi è tanto possibile, basta trovare un fidato collega (basta uno solo di quello che ti trovi bene) oppure rivolgere direttamente al responsabile ovviamente il capo dell’ufficio. Quest’ultimo se non vi è simpatico o altro problema, l’unica soluzione è rivolgere alle risorse umane, che questo ufficio rispetta strettamente personale a tutti dipendenti del lavoro, certo che si rivolge anche ai sindacati ma non è detto che vi aiuta sicuramente. Se avrete problema della comunicazione, basta farsi portare l’interprete o una persona fidata che ti possa aiutare a capire meglio della comunicazione. E’ un vostro diritto e non abbiate paura!
Vi racconto un breve storia delle mie esperienze e anche dalle conoscenze, è solo un esempio 😉
Un sordo che vuole crescere il proprio lavoro, si rivolge sempre ai colleghi di che cosa parlano tra di loro oppure alle riunioni di far scrivere qualcosa di che cosa dicono o meglio ancora al fianco di un collega che l’aiuta di che cosa parlano tra di loro (so tra tante persone che è impossibile). Per collaborare bisogna avere un buon rapporto con il proprio capo/responsabile, se tutto questo non è possibile della propria crescita è come trovare un muro molto alto, basta che rivolgete alle risorse umane per battere “un pugno sul tavolo” è come una vera protesta, ma vi consiglio con senza offese personali o aggressività. Altrimenti si cerca un altro nuovo posto di lavoro in dove l’azienda si offre una nuova opportunità.

So benissimo che non è mai facile per tutti, ma è fattibile perché ci sono le testimonianze grazie dalle esperienze. Non abbiate paura, basta credere in se stesso e si arriva al traguardo! Ho pensato di scrivere per un nostro bene e se volete chiarire meglio, scrivetemi in via mail che saremo disponibili a collaborarvi.
Un’altra cosa molto più importante, rivolgo a tutte le associazioni di non litigare più anzi è una grande perdita di tempo, meglio puntare a trovare un accordo per tutti noi sordi del proprio futuro migliore! L’ASU pensa così per tutti noi, l’unione fa la forza!

Grazie di aver letto il mio post!

Ciao
Mirko

#amicisordieudenti
#sordi
#360ºintegrazione
#dirittisordi
#LIS
#impiantaticocleari
#oralisti
#udenti
#udenti_insieme_sordi
#nodistinzioni
#lavorareconisordi

Un film interessante!

Ciao a tutti Membri!
Si tratta di un film che io e Laura abbiamo visto ieri sera. Secondo me è molto interessante, perché si tratta di una ragazzina attrice che è sorda. Sicuramente è conosciuta, però c’è tutto dentro lì tra i quali sono: lingua dei segni, l’impianto cocleare, la comunicazione per superare la barriera (l’unione fa la forza), gli udenti e l’integrazione. Sono certo che vi domanderete il perché si trova un pò strano di un film horror/fantascienza con tutte queste cose della sordità? Ora vi spiego in breve. Dunque si trovano in un ambiente quasi come la “fine del mondo” che le città e i paesi sono rimasti deserti a causa dell’invasione dei mostri alieni insomma sono animali mostruosi che divorano tutto da quello che sentono tutto anche un piccolissimo rumore basta un starnuto loro arrivano e li uccidono divorandoli. Quindi una famiglia con tre bambini, tra i quali la primogenita è sorda impiantata cocleare, però l’unico scopo per comunicare tra loro senza nemmeno sussurrare che si rischiano di rimanere uccisi e neanche un piccolissimo rumore di tipo piccoli urti tra i bicchieri, quindi l’unica cosa per salvarsi è la lingua dei segni permette di comunicare ovviamente è l’ASL americana, per questo restano sicuri e tranquilli, dopo la morte del terzogenito a causa del rumore di un giocattolino che suonava simile al carillon. I genitori hanno sempre cercato di proteggere per evitare in tante cose nemmeno piangere. Ad un certo punto il padre inventa aggiustando l’impianto cocleare di sua figlia per avere una frequenza del mappaggio con il computer. Questo caso l’ha fatto per l’amore in modo che sua figlia non sente in caso l’avvicinamento o dai rumori vicini che si potrebbe rischiare di essere divorata dagli alieni. La figlia rifiuta questo impianto davvero molto interessante perché si sentiva colpa della morte del fratellino, ma non aveva colpe e poi è stanca delle attenzioni dai pericoli. Però dopo un pò ha capito che il mostro si era avvicinato, stavolta il suo impianto ha cominciato una forte frequenza del suono che lei si sentiva un fortissimo fastidio come avere un forte mal di testa ma l’alieno anche lui veniva molto disturbato e bloccato come una leggera paralisi. Quindi ha capito che si trattava un’altra difesa grazie dalla forte frequenza dell’impianto che gli trasmettevano. Così alla fine hanno deciso di ucciderli, ha preso l’impianto cocleare e mettendo vicino al microfono della radio che trasmette la forte frequenza in modo che possono riuscire a ucciderli sparando con il fucile. Ecco come vi ho spiegato la trama, questo caso è tutto fatto insieme soprattutto per superare la barriera tra la lingua dei segni e l’impianto cocleare, insieme con gli udenti. Tutti questi utili hanno già superato la barriera come noi ASU puntiamo all’integrazione per stare tutti insieme in modo pace e superare la barriera. Loro sono già protagonisti del film e anche noi saremo protagonisti perché c’è unica cosa che abbiamo in comune è la sordità.

Vi consiglio di guardare questo bellissimo film e capirete in quando è utile tra tutte queste cose insieme: lingua dei segni, impianto cocleare, udenti e integrazione. Vi ringrazio di averci seguito il mio articolo del post. 🙂

Saluti

Mirko Torresani

#amicisordieudenti
#sordi
#360ºintegrazione
#dirittisordi
#LIS
#impiantaticocleari
#oralisti
#udenti
#udenti_insieme_sordi
#nodistinzioni
#cinemaconisordi

Buone feste a tutti voi!

Vi mandiamo i nostri migliori auguri di Buone Feste a tutti voi amici e membri dell’ASU!

Speriamo che nell’anno 2019 sia migliore per tutti noi insieme da superare la barriera in certe cose molto importanti! Vi ricordo che siamo noi protagonisti! Si sempre!!!

Amici Sordi & Udenti – Insieme per superare la barriera

FORZA ASU!!! 🙂

Presidente/Fondatore Mirko Torresani

Mostra fotografica “Vita e Pasqua ortodossa nel Maramures”

Ciao a tutti,
Sono lieto d’invitarvi, all’inaugurazione di questa mostra fotografica il sabato 14 Aprile alle ore 15:00 e ci sarà anche l’interprete di LIS!
Realizzato con il contributo della Fondazione Pio Istituto dei Sordi di Milano. La mostra durerà dal 12 Aprile fino al 6 Maggio presso l’arte passante della passante ferroviario di P.ta Vittoria – Milano (all’altezza di via molise 69)

Seguite l’evento di Facebook che ci saranno prossimi aggiornamenti tra gli orari, le organizzazioni ecc..
https://www.facebook.com/events/1879112395734593/

Non mancatevi questo importantissimo appuntamento!

#amicisordieudenti
#sordi
#360ºintegrazione
#dirittisordi
#LIS
#impiantaticocleari
#oralisti
#udenti
#udenti_insieme_sordi
#nodistinzioni